Asus Eee Box come player per il Digital Signage e Bluetooth Marketing

Asus Eee Box come player per il Digital Signage e il Bluetooth Marketing

Nell’ambito dell’architettura di Web Signage, per la riproduzione dei contenuti multimediali su display e l’invio di contenuti bluetooth per dispositivi mobili, è necessario disporre di un PC che esegua il software player di digital signage.
Alla luce di questa esigenza, dei prodotti di notevole interesse possono essere i PC del segmento small desktop. In particolare abbiamo preso in considerazione l’innovativo pc desktop della Asus: l’Eee Box.
Le caratteristiche di questo mini pc si sposano pienamente con quelle necessarie per l’utilizzo all’interno dell’architettura di Web Signage. In particolare spiccano il costo ridotto rispetto ad un comune PC, le dimensioni ridotte (solo 27mm x 220mm x 177mm) ed il design accattivante nel caso di una soluzione a vista.
Per l’utilizzo come player per digital signage sono sufficienti pochi e semplici accorgimenti, che andremo ad analizzare dopo una breve recensione del prodotto.

asus eeebox

All’interno della confezione troviamo tutto il necessario per rendere operativo l’Eee Box:

  • Eee Box pc
  • piedistallo;
  • staffa per installazione sul retro del display dotato di fori VESA;
  • antenna wireless;
  • alimentatore;
  • cavo di alimentazione;
  • mini jack per adattatore S/PDIF;
  • tastiera usb;
  • mouse usb;
  • manuale e cd/dvd di supporto.

accessori-eeebox

Nella parte anteriore è presente un pannellino sotto il quale sono presenti il power button, un lettore di memory card compatibile MMC, SD (HC) e MS (Pro), due porte USB 2.0, jack per cuffie e microfono.
Sul retro troviamo il plug per l’antenna wireless (l’EEE è equipaggiato con Wireless Draft n), il power input da 19V, l’uscita DVI-out, altre due porte USB, la porta LAN ed una audio output da 3.5mm. Questo ulteriore audio jack diventa anche S/PDIF-out, consentendo di utilizzare un impianto sonoro con l’adattatore S/PDIF incluso.

Oltre a Windows XP, l’Eee Box utilizza un secondo OS integrato chiamato Express Gate, un versione di Splashtop, per avere una instant-on versione di Linux che parte in meno di 5 secondi e consente di utilizzare servizi web, Skype, vedere e modificare immagini oppure caricare Windows. Per i nostri usi, sarà sufficiente lasciare che venga caricato automaticamente il sistema operativo Windows.
La versione di Windows preinstallata e la Home Edition, sufficiente per l’utilizzo con la piattaforma Web Signage come player per il Digital Signage. Vediamo come.

Configurazione dell’Eee Box come Player Digital Signage

Al primo avvio del sistema operativo, appare la procedura di completamento dell’istallazione di Windows in cui inserire i dati dell’utente. Tutte le periferiche di sistema sono già configurate, non è necessario effettuare alcuna particolare configurazione.

Dobbiamo solamente procedere alla configurazione della rete per l’accesso ad Internet. L’Eee Box dispone di due possibilità, utilizzo di rete Wireless e normale connessione via cavo RJ45. Sarà sufficiente configurare i parametri relativi alla modalità di accesso desiderata e verificare il corretto collegamento ad Internet.

Possiamo anche immaginare la connessione attraverso rete UMTS, facendo uso di un chiavetta per SIM dati USB. Sono disponibili a tal fine 4 porte USB e se consideriamo che due sono di norma utilizzate per la tastiera ed il mouse, ne rimane un’altra libera e necessaria per le funzionalità  Bluetooth della piattaforma.

E’ importante per i nostri scopi prevedere l’accesso automatico senza autenticazione al sistema operativo. Questo si ottiene mantenendo un solo account di amministrazione nella gestione utenti all’interno del pannello di controllo (configurazione di default). Tale configurazione si rende necessaria allorquando desideriamo avviare automaticamente l’esecuzione del player all’avvio del sistema operativo (funzionalità prevista nelle impostazioni del software player Web Signage).

Qualora dovessimo avere l’esigenza di configurare un secondo utente, Windows, ad un eventuale avvio non presenziato, ci chiederà di selezionare l’utente per l’accesso. Difatti, questo si traduce nella impossibilità di auto esecuzione del player. E’ necessario quindi impostare l’auto logon attraverso un software dedicato allo scopo. Ci viene in aiuto uno strumento gratuito dei Microsoft PowerToys per Windows XP, denominato Tweak UI.

microsoft tweak ui

Per sfruttare le funzionalità Bluetooth della piattaforma, nel caso dell’Eee Box, sarà necessario installare un adattatore USB esterno non essendo presente dell’hardware nativo Bluetooth. A pensarci bene questa limitazione non è un problema, considerato l’esiguo costo degli adattatori esterni e del fatto che i trasmettitori integrati sono di norma di classe 2, quindi con portata limitata a circa 10mt. Nel nostro caso abbiamo utilizzato il modello Belkin classe 1 (modello F8T012ef1), con range di trasmissione sino a 100mt.

Una particolare nota di attenzione vogliamo dedicarla a questa fase. Infatti, per motivi di stabilità del supporto Bluetooth, il software player funziona al meglio con i driver nativi di Microsoft, che offrono le funzionalità standard di base per il trasferimento dei file. E’ pertanto fondamentale non installare il driver fornito con il produttore (BroadComm per il quale non vi è compatibilità con il software player). La procedura da seguire per la configurazione del driver Bluetooth generico di Windows può essere trovata in questo post.

Concludiamo con gli ultimi accorgimenti:

  • Abilitare “Attiva sospensione” nella scheda “Sospensione” all’interno delle proprietà  – Opzioni risparmio energia, dal Pannello di Controllo. Questo consente di gestire lo spegnimento e la riaccensione remota del player attraverso la piattaforma Web Signage.
  • Applicare le modifiche
  • Sempre dalla stessa finestra, nella scheda “Combinazioni risparmio energia” selezionare “mai” per tutte le opzioni: Spegni monitordisattiva dischi rigidistandby e sospensione.
  • Nella scheda “Avanzate”, sempre all’interno di Opzioni risparmio energia, disabilitare l’opzione “chiedi la password al termine della modalità standby” 
  • Applicare le modifiche e chiudere la finestra delle Opzioni risparmio energia.
  • Disabilitare eventuali screen saver, selezionando (Nessuno) per Screen Saver in proprietà Schermo (tasto destro del mouse in desktop).

Ora siamo pronti per l’installazione del player software Web Signage. La procedura di installazione del software si occuperà di installare tutti i plug-in per il controllo remoto del player da parte della infrastruttura Web Signage. Una volta configurato il player e registrato alla piattaforma, siamo pronti per utilizzare l’Eee Box come player digital signage. Potete vedere un video demo sulla configurazione del player di Web Signage in questo podcast anche all’interno di Itunes dove trovate un canale dedicato alla configurazione dei software della piattaforma Web Signage.

Una prova sul campo

Abbiamo testato l’Asus Eee Box su di un monitor lcd 40″ Full HD delle Samsung (1920 x 1080p), collegandolo all’ingresso VGA. L’EeeBox supporta appieno tale risoluzione. Il suo comportamento è stato egregio. Dopo parecchie ore di esecuzione, la temperatura del Box era appena tiepida e il rumore della ventola appena percettibile. Non abbiamo rilevato alcun intoppo e problema di prestazione. Le slide scorrono fluide e l’adattamento a pieno schermo non evidenzia particolari perdita di intellegibilità, in particolare se si considera che la visione avviene di norma a distanza di qualche metro.

display digital signage

Conclusioni

Le impressioni avute sono state estramente positive. Se consideriamo che insieme al PC viene fornito il kit per attacco standard VESA dietro ai monitor, viene quasi il sospetto che i progettisti dell’Asus abbiano fatto l’occhiolino all’uso dell’eeeBox per il Digital Signage. L’ultima considerazione la facciamo sul prezzo, poco più di 250 euro, di gran lunga inferiore a qualunque soluzione di player per il digital signage, dedicata o adattata.

33 thoughts on “Asus Eee Box come player per il Digital Signage e Bluetooth Marketing

  1. Come gestire l’eee box dopo un blackout?
    Io ho un eee pc box a casa collegato alla tv. Se manca improvvisamente l’energia elettrica il pc si spegne e non si riavvia.
    Sono andato a spulciare anche dentro al bios, ma nulla di fatto.
    Come si fa a riavviare il piccolo pc automaticamente senza andare sul posto e premere il tastino di accensione?

  2. A partire dalla versione 0902 del bios (datato 15/10/2008 e pubblicato il 22) è possibile abilitare la funzione di accensione automatica a seguito di perdita di alimentazione improvvisa.
    Questa impostazione si trova all’interno del menu principale del bios: Power > APM Configuration quindi Restore on AC selezionando per la proprietà Power Loss = Power On.
    E’ possibile trovare la versione aggiornata del bios all’interno del sito di supporto dell’Asus: http://support.asus.com/download/
    Questa impostazione non è abilitata di default. Pertanto, aggiungiamo alle indicazioni sull’uso dell’eeebox come player per il digital signage, di configurare la suddetta opzione per il riavvio automatico. Ringraziamo Alessandro per l’intervento.

  3. Oltre alla funzione del bios è possibile, anche con hardware usb, riuscire ad accenderlo senza alzarsi dalla poltrona ?
    Grazie e complimenti per il blog.

  4. Salve Biagio,
    esiste questa possibilità, con il limite che si tratti di ripristino dallo stato di sospensione (e non stand-by). In questo caso il ripristino del sistema (windows XP) è sensibile alla pressione di un qualsiasi pulsante della tastiera, così come al click del mouse, ambedue dispositivi connessi alle porte USB.
    Grazie per averci visitato.

  5. Salve, sono da sempre interessato a creare un network di digital signage…tuttavia i costi di investimento sono onerosi soprattutto se si vogliono insallare vari player e ampliare il network.
    Mi chiedevo: ok usare un eboox come player dei contenuti…ma dove trovo dei software per il digital signage…ovvero…i programmi dove creo le grafiche e i palinsesti da trasmettere ai miei eboox?
    In rete trovo solo soluzioni aziendali e non programmi.

  6. Salve Walter,
    il nostro blog nasce proprio per favorire l’uso e l’accesso a strumenti di sviluppo di contenuti e applicazioni, nell’ambito del digital signage. La tecnologia di riferimento è Web Signage, una vera e propria piattaforma per lo sviluppo e gestione di un network distribuito. La soluzione è costituita da un applicazione da installare sul player di digital signage gratuito. Ovviamente è previsto un costo per l’uso del servizio, ovvero per l’accesso al software Web based in grado di coordinare i player, pianificare e distribuire i contenuti. Tutto avviene però senza costi iniziali, altrimenti necessari per una soluzione sviluppata ad hoc, o che preveda l’installazione presso propri server in un data center.
    Tutte le indicazioni sulla piattaforma sono disponibili sul sito di Web Signage.

  7. Salve, ho appena aquistato un eee bo 206 l’ho collegato ad un lcd sul retro tramite l’hdmi ma non riesco a capire come collegare anche l’audio. Nella confezione c’è un jack penso di tipo ottico. Come sui usa?

  8. ho la necessità di pubblicare un segnale pal (tv) all’interno di un frame. Si può fare con eee box?
    Con un altro sistma le immagini vanno a scatti.
    Come posso ovviare?
    Grazie

  9. Quello che vuoi fare non dipende dall’uso dell’eeebox, in particolare. E’ questione di prestazioni, ed in questo l’eeebox non brilla certamente.

  10. Che macchina potrei acquistare?
    attualmento lavoro su un nexcom nise 3110. ma mi va a scatti

  11. io ho 5 postazioni costituite da monitor da 40 pollici e vorrei collegarci ad ognuno….un eee pc box….e poi con un altro eee pc box vorrei pilotarli tutti da remoto….è possibile….?

    vorrei utilizzare il software websignage di edisonweb per tutto questo…….

  12. Collegare un player ad ogni monitor è il primo passo. E’ da considerare l’ipotesi di collegare un player (eeebox) a più display. In questo caso tutti visualizzerebbero i medesimi contenuti, ma si risparmia sui player. Ciò detto, non hai bisogno di un ulteriore player per “governare” gli altri. Di questo si occupa la piattaforma Web Signage Server. Un’occhiatina al modello di funzionamento di Web Signage può forse chiarire le idee: http://www.websignage.eu/it/come-funziona.asp
    La condizione da tenere a mente è che i player devono potersi collegare ad Internet, per comunicare appunto con la piattaforma di orchestrazione.

  13. ho capito perfettamente….ultima domanda..

    con la soluzione enterprise, quella da 99 euro al mese….posso utilizzare la piattaforma con 30 postazioni….varia il prezzo?
    grazie

  14. Qualunque versione, oltre alcune soglie, da diritto a degil sconti. Per es. oltre 25 player lo sconto è del 20% e si applica a tutti i player, ovvero anche a quelli al disotto della soglia. Lo sconto è quindi anche retroattivo.

  15. con un eee box come plaer quanti display da32pollici posso pilotare….?
    _______________________________

    oppure quanti da 10 pollici?
    _________________________________

    oppure quanti da 7 pollici?

    grazie e scusate per la domanda

  16. Buon giorno Matilde,
    il numero di display che è possibile connettere ad un PC, dipende dal numero di porte video. In questo caso abbiamo una sola porta video. In ogni caso non vi è alcuna correlazione con le dimensioni del monitor. Semmai con la risoluzione massima supportata rispetto a quella della scheda video. Ma è un discorso di risoluzione e non di numero di canali video. Come fare quindi per ottenere più segnali video (verso i diversi monitor), da un’unica sorgente (la porta video del PC)?
    E’ necessario utilizzare un dispositivo che splitta il segnale, ovvero che moltiplica il numero di canali. Esso si connette da una parte all’unica uscita del PC e dall’altra offre una serie di porte alle quali connettere i display. Esistono diversi modelli di splitter vga, prova a fare una ricerca in rete. Un esempio? http://www.lindy.it/x-vga-video-splitter-pro-4/32405.html

  17. Ciao voglio connettere i player a internet tramite una chiavetta HSDPA della HUAWEI con operatore TIM ,il problema è che non riesco a far connettere la chiavetta automaticamente all’avvio di windows ,non so che parametri usare per poter creare uno script

  18. Ciao Gianluca. Il nostro player si occupa di tirare su automaticamente la connessione predefinita, compresa un eventuale chiavetta. Questo rientra anche nella logica di Web Signage di connettersi ad intervalli regolari solo se ha qualcosa da scaricare. Pertanto non ci siamo posti il problema di rendere disponibile una connessione al di fuori delle esigenze d’uso del nostro sistema di digital signage. In tal caso possiamo consigliarti di cercare in rete software specifici allo scopo o verificare le impostazioni del software di gestione della chiavetta. Comunque, poiché qualunque software che accede ad Internet dovrebbe effettuare il collegamento automatico, un approccio semplice, potrebbe essere quello di mettere tale applicazione tra quelle in esecuzione automatica all’avvio di Windows. Infine, prova a vedere se tra le caratteristiche dell’utility Tweak UI dei PowerToys di Microsoft trovi qualcosa di utile o complementare alle tue esigenze http://www.microsoft.com/windowsxp/Downloads/powertoys/Xppowertoys.mspx

  19. Buongiorno,
    Ho intenzione di realizzare una concessisonaria di pubblicità digital signage,
    Vorrei cortesemente sapere se oltre al Eee Box esistono altri hardware da utilizzare come player??
    Eee box è attualmente l’unica soluzione in commercio a quel prezzo??

  20. Buongiorno a lei.
    In realtà l’Eee Box è un PC, compatto e anche per questo particolarmente adatto allo scopo. Ovviamente non nasce come player per il digital signage. Essendo un prodotto end-user è anche particolarmente conveniente. Poi esistono hardware progettati specificatamente per il digital signage, come Nexcom, ma di costo superiore. Il prezzo dell’eee box dipende dal distributore. Si attesta intorno a 230 euro + IVA. Noi per esempio nelle prossime settimane lanceremo un offerta che prevede la fornitura ad un prezzo molto conveniente in bundle con il nostro software di digital signage http://www.websignage.eu/it/. Non esiti a contattarci se vuole avere maggiori informazioni su http://www.websignage.eu/it/contatti.asp

    cordiali saluti

  21. Gentile Staff, desidero chiedere un consiglio riguardo il Power Ac Loss (per far avviare il pc ad impulso di energia elettrica) della serie Asus Eee Box.
    Sulla b202 per avere tale opzione sulla bios, si doveva installare il file (P5LD2EB-DHS-ASUS-0303.ROM) poi è uscito lo 0909.

    Adesso desidero acquistare versioni superiori, tipo b204 ,b206 , Mi chiedevo se posso installare nuovamente stesso file, oppure vi è un file apposito per quella versione asus?
    Purtroppo mi trovo in difficoltà poichè non trovo tali file online. Mi sapete dare un consiglio su come reperirli. Magari non non ho saputo trovarlo sul sito dell’asus.
    Vi ringrazio per l’attenzione ed in attesa porgo i miei più Cordiali Saluti.

    Nicola

  22. Gentile Staff, sono un commerciante e stavo cercando di allestire una vetrina nelle terme della mia città e alla fine sono arrivato alla soluzione eee-box + monitor, vorrei infatti far girare una presentazione con un video in loop. Non sono un esperto e grazie al vostro articolo ho scoperto come avviare in automatico il pc e come eseguire in automatico l’accesso a windows. Ora chiedo a voi un consiglio, x quello che serve a me è indispensabile la licenza di winXp? Potrei comprare la versione senza xp, risparmiando un pò e installare linux free e fare le stesse cose? cioè,accensione automatica del pc quando viene data la corrente, login automatico del sistema, avvio automatico del programma e far girare il video in loop fino allo spegnimento automatico ad una certa ora? Vi ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti.

    Giuseppe

  23. Salve Giuseppe,
    Quanto trattato nell’articolo fa riferimento a Windows XP. Riguardo l’opzione linux, certamente esisteranno delle soluzioni equivalenti per i suoi scopi, ma che noi non abbiamo affrontato e che non sono compatibili con il nostro player. In ogni caso, la differenza tra la versione con licenza Windows e Linux, per l’eeebox, è di poche decine di euro, essendo fornita in modalitò OEM, quindi ad un prezzo ridotto.
    Cordiali saluti

  24. Buongiorno, avrei la necessità di alcuni chiarimenti in merito alla funzione Power AC Loss negli asus eee box b206.

    Nelle b202 nessun problema, ma nelle b206 non trovo aggiornamento corretto nonostante abbia installato l’ultima versione della bios 0801.

    In una b206 con opzione Power AC Loss attivata ho notato che l’aggiornamento bios è lo 0505. Ho scaricato dal sito asus tale aggiornamento ma una volta installato non si visualizza Power AC Loss in APM CONFIGURATION, ma c’è solo l’opzione ALARM (per accendere ad orario prestabilito, ma non funziona molto bene, neanche nelle b202)

    Potete suggerirmi cosa potrei fare per avere opzione Power AC Loss in tutte le mie b206?

    Vi ringrazio per l’attenzione ed in attesa porgo i miei più Cordiali Saluti.

    Nicola Nicoletti

  25. Salve, confermiamo le sue valutazioni. Per IL b206 non c’è questo aggiornamento, quindi è presumibile che l’opzione sia già integrata nel bios. Circa però l’effettivo funzionamento, non possiamo aiutarla, non avendo avuto esperienze diretta o tramite i nostri partner su quella versione del bios.

  26. Vi ringrazio per la celere risposta.
    Secondo la Vostra esperienza, mi sapreste dire come mai in 2 stessi pc b206 con stesso aggiornamento bios 0505 , in una si visualizza l’opzione Power AC Loss e nell’altra no. Può dipendere da aggiornamenti windows o è possibile che si deve selezionare un’opzione per farlo visualizzare?

    Vi ringrazio ancora e a presto

    Nicola

  27. Un’ultimo quesito, sarebbe possibile fare un backup di una versione bios, senza aggiornare quello installato?
    Solitamente è possibile fare il backup nel momenmto che si installa un nuovo aggiornamento, ma sarebbe invece possibile fare il backup lasciando versione bios installata

    Grazie ancora e chiedo scusa per tutti i quesiti?

    Nicola

  28. Salve, rispetto al primo quesito, si tratta probabilmente di settare una configurazione del bios. Per il backup, grazie al software ASUS Update (da ambiente Windows) è possibile affettuare il backup del bios prima di aggiornare la versione.

  29. ciao scusatemi vorrei chiedere una cosa…vorrei controllare dei computer da remoto solo 10 15 minuti al giorno però per fare ciò avrei bisogno di una connessione 24 ore su 24, quindi una promozione a consumo visto che i computer devono restare connessi su un’unica pagina web.Vorrei sapere se è possibile connettere e disconnettere internet in automatico ad un’ora della giornata stabilita .grazie a presto

  30. Quanto verrebbe a costare un impianto (hardware) con un server e 10 postazioni sfruttando una rete wifi esistente? E il software per messaggistica pubblicitaria quanto costerebbe? Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...